GallinaSiciliana
Per scrivere è necessaria la registrazione, che ti permetterà di accedere in automatico al forum

Lo Staff Gallina Siciliana

Quanti anni si tengono i riproduttori?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Ven 14 Set 2012, 12:43

Un riproduttore di Siciliana o qualsiasi altra razza quanti anni é consigliato usarlo prima di cambiarlo? Una gallina? Question
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Ven 14 Set 2012, 13:48

I vostri riproduttori di Sicilianaquanto li tenete?
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da PeppeTasso il Ven 14 Set 2012, 13:52

Tanto. Very Happy

_________________
Peppe Tasso



http://www.gallinasiciliana.tk

“Dubium sapientiae initium”
avatar
PeppeTasso
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschio Messaggi : 2432
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 52
Località : San Cataldo (CL)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da apollo12 il Ven 14 Set 2012, 13:58

Poco. Very Happy
avatar
apollo12
Utente master
Utente master

Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 15.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Ven 14 Set 2012, 14:11

Neutral scratch

lol! Laughing




Wink
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da Perini Alessandro il Ven 14 Set 2012, 14:49

Dipende dal valore come riproduttore. Hai un bel gallo che al campionato italiano ti ha preso E97 e produce dei bei figli quanto lo tieni? un anno e poi gli tiri il collo? se è così te lo prendo io..Un buon riproduttore tienilo fino a quando ti produce qualche uovo o ti feconda una gallina. Ad esempio accopiare nonno con nipote ti puo' servire a non disperdere il suo potenziale genetico che invece verrebbe dilavato con il passare delle generazioni. Ci sono poi dei riproduttori che servono solo a inserire dei geni e " a lavorarci sù" ma che sono riproduttori mediocri e allora quando hai ottenuto il risultato si sostituiscono. Nella selezione degli animali non ci sono regole ma è l'allevatore che con le sue competenze sà fare la differenza. E' come uno chef che sà quanto sale usare ...
I riproduttori sono di un tuo ceppo o li compri da fuori ? Cambiando spesso i riproduttori con animali di un altro ceppo è sbagliato perchè non fissi i pregi ma al contrario inserisci difetti ( oltre il pericolo di introdurre malattie)
avatar
Perini Alessandro
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 30.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da apollo12 il Ven 14 Set 2012, 16:46

Perini Alessandro ha scritto:Dipende dal valore come riproduttore. Hai un bel gallo che al campionato italiano ti ha preso E97 e produce dei bei figli quanto lo tieni? un anno e poi gli tiri il collo? se è così te lo prendo io..Un buon riproduttore tienilo fino a quando ti produce qualche uovo o ti feconda una gallina. Ad esempio accopiare nonno con nipote ti puo' servire a non disperdere il suo potenziale genetico che invece verrebbe dilavato con il passare delle generazioni. Ci sono poi dei riproduttori che servono solo a inserire dei geni e " a lavorarci sù" ma che sono riproduttori mediocri e allora quando hai ottenuto il risultato si sostituiscono. Nella selezione degli animali non ci sono regole ma è l'allevatore che con le sue competenze sà fare la differenza. E' come uno chef che sà quanto sale usare ...
I riproduttori sono di un tuo ceppo o li compri da fuori ? Cambiando spesso i riproduttori con animali di un altro ceppo è sbagliato perchè non fissi i pregi ma al contrario inserisci difetti ( oltre il pericolo di introdurre malattie)

Mi è piaciuta la tua risposta!
Non ci conosciamo ma questa risposta vale più di mille presentazioni !
avatar
apollo12
Utente master
Utente master

Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 15.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Ven 14 Set 2012, 17:58

Ottima davvero, molto completa Alessandro What a Face

Il mio gallo ho intenzione di farlo crepare di vecchiaia, su questo non ho avuto dubbi, perchè è stato il mio primo gallo di razza e per di più della razza che amo con tutto il cuore. Mentre sulla gallina avevo dei dubbi se cambiarla o no..

Arrow Perchè se usi animali provenienti da un altro ceppo introduci i difetti ma non i pregi? Questo fatto non lo sapevo e mi interessa...

Voi GIovanni e Peppe, Peppe e Giovanni che ne pensate? Dite dite la vostra Very Happy



Gallo Spagnola Faccia Bianca del 2011, punteggio S90 non altissimo ma mi ha colpito il soggetto in questione perchè presentava becco lungo e fine, faccia e orecchioni lisci (non grinzosi come negli altri soggetti) e senza macchie rossicce, cresta dentellata corretta e completa e.. è un difetto lo so ma lo ammetto, pure il rosso sopra gli occhi nella piccola porzioncina proprio sopra l'occhio. Taglia più piccola.











Sempre lui, il mio gallo



La mia gallina
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da apollo12 il Ven 14 Set 2012, 19:06

Non ho mai allevato questa razza .
Riproducili in fretta e fatti una linea parallela (un gallo quattro galline)
Le due linee le usi per correggere difetti .
Altre linee esterne provale solo con due galline .
Per aumentare il peso sai cosa fare?
avatar
apollo12
Utente master
Utente master

Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 15.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Ven 14 Set 2012, 20:06

Allora mi era stato suggerito di fare accoppiare tra loro solamente i nascituri che presentavano la mole giusta. Mi sapresti consigliare meglio? Smile

Il metodo lo vedo anche io che non è tanto buono e le percentuali di riuscita sono scarsine. A febbraio mi piacerebbe spedirti delle uova a te, Salvo, Peppe, Alessandro e chi le vorrà (sempre e solo se siete d'accordo) sia per diffondere un po' la razza sia per vedere se con voi allevatori esperti e saggi si riesce a cavarci qualcosa di buono. Esemplari che rimarrebbero vostri ovviamente. E naturalmente gratis le uova eh! What a Face

Sempre che siate d'accordo Embarassed

Smile
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da apollo12 il Ven 14 Set 2012, 20:12

Ti faccio un copia incolla di consigli di medusa .
1 incubare uova grandi
2 incubare uova di galline di almeno due anni. ( astenersi dal produrre giovane pollame da galline al loro primo ciclo )
3 anticipare le nascite nei primi mesi dell'anno ( il pollame nato a gennaio e febbraio è sempre più pesante del pollame nato a giugno e luglio . Parliamo sempre di sviluppo completo .
4 non tenere come riproduttori soggetti che a causa di patologie hanno avuto un ritardo di crescita.
5 Non formare MAI coppie o gruppi di fratelli pieni (intesi come figli di stesso padre e stessa madre)
Seguendo queste regole i polli aumentano gradualmente di mole.

Io allevo solo polli locali !
Grazie ,se in futuro cambierò idea ti faccio sapere.
avatar
apollo12
Utente master
Utente master

Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 15.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da salvoagallinacornuta il Ven 14 Set 2012, 20:22

Io la maggioranza delle mie galline li rinnovo ogni anno,però quelli che ritengo piu ottimi come riproduttori li allevo per due tre anni.Le galline più anziane anche se producono meno uova delle giovani,però li producono più grosse è pertanto queste vanno incubate e da grosse uova nascono pulcini più robusti e che lo saranno pure quando saranno adulti.
avatar
salvoagallinacornuta
Utente esperto
Utente esperto

Sesso : Maschio Messaggi : 722
Data d'iscrizione : 19.01.12
Età : 65
Località : Caltanissetta

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Sab 15 Set 2012, 09:12

Grazie davvero!

Come mai se si usano polli sani ma con crescita rallentata tempi addietro si hanno complicanze?

Come mai i soggetti nati in estate sono peggiori? Per il clima?
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da salvoagallinacornuta il Sab 15 Set 2012, 11:37

GalloER ha scritto:Grazie davvero!

Come mai se si usano polli sani ma con crescita rallentata tempi addietro si hanno complicanze?

Come mai i soggetti nati in estate sono peggiori? Per il clima?
I soggetti nati in estate,da piccoli sono più vulnerabili alle malattie come coccidiosi, primo motivo principale, altre malattie ed il forte caldo,mentre durante l'inverno e la stagione più fredda i parassiti sono in letargo.
Per quando riguarda la crescita rallentata,questo dipende da ogni singola razza di polli.
Vale ha dire che in tutte le razze di polli nostrani la crescita è più lenta è ci producono le uova minimo dopo 5 mesi e mezzo per le siciliane e 6 mesi per la altre razze più robuste, mentre quelli commerciali e d' igrasso hanno crescita più rapida.
Inoltre tra alcuni polli ed anche tra tutti gli animali "uomo compreso",quando si è consanguinei, vi possono essere sempre problemi e se si ha la possibilità di allontanarla con altri soggetti estranei i figli nascono più sani è tutti senza problemi. Per alcune razze di polli questi problemi sono minimi, però i problemi esistono di più per i colombi consanguinei,per le capre e per l'uomo quando si ci sposa tra parenti anagrafici, oppure ha volte pure tra parenti non anagrafici, ma sicuri parenti di sangue ed in italia come in tutti gli altri paesi del mondo, vi sono circa il 2O %- 30 % di figli illeggittimi che solo la madre sa chi è il vero padre.
Queste cose sono successe in tutte le zone del mondo ed anche qui nelle nostre parti,come si può leggere su internet, che una coppia di sposini bianchissimi ed ariani,erano andati il luna di miele in crocera in Africa e dopo 9 mesi il figlio è nato nero perchè in un momento di assenza del marito, la moglie aveva peccato con un mandrillo cameriere nero ed è rimasta da lui gravida. Se invece nasceva ibrido bianco,i parenti magari dicevano che era la fotocopia del marito.


avatar
salvoagallinacornuta
Utente esperto
Utente esperto

Sesso : Maschio Messaggi : 722
Data d'iscrizione : 19.01.12
Età : 65
Località : Caltanissetta

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da fabrizio.altamore il Dom 16 Set 2012, 07:34

bellissimo gallo comunque. le indicazioni che ti stanno dando gli amici salvo, apollo e alessandro sono utilissime per tutti (credo) sono cose che servono a raggiungere condizioni di allevamento e salubrità degli animali in generale. Per la ricerca esasperata della perfezione avrei qualcosa da dire, nel senso che io personalmente non ci faccio molto caso, purchè si rimanga in condizioni generali di standard accettabili. Ho una filosofia di allevamento diversa, per me gli animali sono tutti belli ognuno anche con i propri difetti. Certamente chi alleva per andare poi a confrontarsi in mostre - gare ecc. è chiaro che deve portare animali di un livello molto alto. E' come nello sport. C'è chi fa agonismo e chi fa sport per puro diletto. Da rispettare enrambi. Mi domando però se questi stessi amici che scelgono la linea ""agonistica "" di cui qualcuno in passato mi ha dato uova spacciandole per provenienti da soggetti puri ( e facendoseli pagare quindi per tali ) non sia un tantino in mala fede. Mi spiego meglio per non creare fraintendimenti... se è talmente alta la preparazione e la conoscenza ma anche la passione per la diffusione della razza come vedo nelle discussioni di questo forum perchè poi all'atto pratico si rimane un pò gelosi o diffidenti nel cedere le uova ...ad esempio ...
avatar
fabrizio.altamore
Utente senior
Utente senior

Sesso : Maschio Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 55
Località : augusta

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da apollo12 il Dom 16 Set 2012, 12:15

fabrizio.altamore ha scritto:bellissimo gallo comunque. le indicazioni che ti stanno dando gli amici salvo, apollo e alessandro sono utilissime per tutti (credo) sono cose che servono a raggiungere condizioni di allevamento e salubrità degli animali in generale. Per la ricerca esasperata della perfezione avrei qualcosa da dire, nel senso che io personalmente non ci faccio molto caso, purchè si rimanga in condizioni generali di standard accettabili. Ho una filosofia di allevamento diversa, per me gli animali sono tutti belli ognuno anche con i propri difetti. Certamente chi alleva per andare poi a confrontarsi in mostre - gare ecc. è chiaro che deve portare animali di un livello molto alto. E' come nello sport. C'è chi fa agonismo e chi fa sport per puro diletto. Da rispettare enrambi. Mi domando però se questi stessi amici che scelgono la linea ""agonistica "" di cui qualcuno in passato mi ha dato uova spacciandole per provenienti da soggetti puri ( e facendoseli pagare quindi per tali ) non sia un tantino in mala fede. Mi spiego meglio per non creare fraintendimenti... se è talmente alta la preparazione e la conoscenza ma anche la passione per la diffusione della razza come vedo nelle discussioni di questo forum perchè poi all'atto pratico si rimane un pò gelosi o diffidenti nel cedere le uova ...ad esempio ...

Perchè quello che vedi in un pollo non è quello che è !

In pratica da buoni soggetti nessuno ti assicura che ti nasceranno buoni soggetti .

Le uova sono un pacco chiuso , io personalmente difficilmente cedo uova ,perchè non ho soggetti che ti garantiranno la nascita di soggetti identici ai genitori .
avatar
apollo12
Utente master
Utente master

Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 15.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da fabrizio.altamore il Dom 16 Set 2012, 15:31

è chiaro apollo che la mia riflessione non riguarda te. Poi quello che vedi in un pollo è sempre soggettivo. Il discorso vale anche per gli esseri umani. Il mondo è bello per fortuna perchè è vario !!
riguardo le uova o altro che si cede in generale basterebbe essere un pò più corretti. Con 10 o 20 euro in più non si diventa ricchi ma si lascia un buon ricordo (o un cattivo ricordo) aldilà del fatto che l'appassionato sia iscritto a questo club o ad un altro o che non sia iscritto affatto a nessun club. Non per questo si deve fare ostruzionismo. saluti
avatar
fabrizio.altamore
Utente senior
Utente senior

Sesso : Maschio Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 55
Località : augusta

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Dom 16 Set 2012, 16:20

Grazie Salvo, Fabrizio e Giovanni per le ottime risposte! What a Face

Giovanni sulle uova credo che nessuno possa prendersela con te se non nascono soggetti buoni, alla fine lo scopo di un allevatore è che la propria razza del cuore si diffonda il più possibile e venga selezionate sempre più per migliorarla, io sono a favore del cedere le uova. Smile
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da Perini Alessandro il Mar 18 Set 2012, 14:00

Vi ho abbandonato qualche giorno, spero avete fatto i bravi .. Very Happy
1) Non ti ho ancora risposto alla tua domanda. Si trasmettono sia i pregi che i difetti ha introducendo un riproduttore sbaglato puoi perdere anni di lavoro. I difetti sono gravi specialmente se il gene è recessivo. Non si manifesta subito in prima generazione ma quando accoppi i nuovi nati inizia a saltarti fuori..Quando acquisti un riproduttore esempio un gallo compera anche una gallina che sarà strettamente imparentata. Li accoppi e allevi qualche pulcino..Quello che allevi è ciò che il tuo gallo trasmette hai discendenti infatti cosi saltano fuori anche i caratteri recessivi. Se i figli hanno tutti quel pregio che vuoi introdurre hai fatto il colpaccio. Se i figli sono troppo eterogenei è un ceppo giovane e bisogna lavorarci sù
avatar
Perini Alessandro
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 30.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da Perini Alessandro il Mar 18 Set 2012, 14:13

e cosamai scopri che per allevare dei buoni soggetti ..quella gallina che volevi cedere è quella giusta ( è una strada un pò costosa ma piu' sicura e nel lungo periodo ripaga)
Hai fotografato il gallo, bravo! ma hai fotografato anche i suoi fratelli e le sorelle ( i soggetti che l'allevatore ha esposto)? cosi puoi avere altre informazioni su quel ceppo. Io non me le ricordo..
Io non credo che uno è a favore o meno del cedere uova fà come vuole ma ci sono piu' incertezze... Può essere utile prendere uova da un allevatore che lavora con quella razza da molti anni e ha creato un ceppo stabile e ha eliminato i difetti piu' seri e ridotto la variabilità dei suoi animali. E prendere molte uova per poter scegliere su vari animali..
avatar
Perini Alessandro
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 30.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Mar 18 Set 2012, 15:46

Il gallo è il mio Alessandro fratelli non c'è nerano alla mostra erano tutti soggetti di altri allevatori, quindi non ho potuto fare foto.

Grazie per la risposta What a Face, nei figli esce sempre il gene recessivo o può non manifestarsi?
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da Perini Alessandro il Mar 18 Set 2012, 16:33

Sai che cosa è un allele? te le spiego rozzamente come sai metà del materiale genetico lo prendiamo dal padre e metà dalla madre. Io ho gli occhi marroni ereditati da mio padre ma posso trasmettere gli occhi verdi di mia madre. Sono eterozigote per il colore degli occhi ( se fossi " puro" sarei omozigote). Se noi accoppiamo due soggetti eterozigoti abbiamo il 25% di soggetti puri per il carattere dominante ( occhi marroni) il 50% eterozigoti con occhi marroni ( ma trasmettono gli occhi verdi) e il 25% con occhi verdi ( diciamo che sono puri. il carattere è recessivo). Questo con grandi numeri. Oggi non ho molto tempo ma nei prossimi giorni te lo spiego meglio.
avatar
Perini Alessandro
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 30.07.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Mar 18 Set 2012, 20:16

Sei davvero gentile e molto informato! What a Face Sono davvero felice per la disponibilità a aiutarmi e spiegarmi le cose che hai dimostrato! What a Face

Di genetica so qualcosa, aspetto il tuo intervento allora! Smile

Intanto grazie!
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da mazza59 il Mar 18 Set 2012, 21:32

vedi galloer il tuo problema stà nel fatto che hai acquistato un gallo che già da adulto non raggiungeva la taglia prevista e a meno che tù non possieda una gallina di taglia eccezzionale(cosa che non mi sembra)dalla tua coppia otterai solo soggetti mediocri che non rispecchieranno mai in pieno la razza,ricordati che un riproduttore per essere tale deve esprimere sempre al massimo le caratteristiche di razza,perchè già con queste prerogative gli scarti sono molti figurati con riproduttori non ben conformi.

mazza59
Utente veteran
Utente veteran

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 23.04.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da GalloER il Mer 19 Set 2012, 13:09

Sad è vero, vedrò di trovare una gallina migliore quest'anno... intando già qualche pulcino è nato e li ho ceduti ad un amico che li voleva per vedere come cresceranno (1 galletto e 5 galline).

La selezione usando uova grandi sennò non funziona vero? Però complessivamente il gallo (ne parlo sempre e solo di lui perchè è un esemplare di pregio maggiore della femmina che infatti non è tanto in standard) come ti sembra?
avatar
GalloER
Utente super qualificato
Utente super qualificato

Sesso : Maschio Messaggi : 1403
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 23
Località : Acqualagna (PU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Quanti anni si tengono i riproduttori?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum