GallinaSiciliana
Per scrivere è necessaria la registrazione, che ti permetterà di accedere in automatico al forum

Lo Staff Gallina Siciliana

Ma un tempo le creste, com'erano?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da PeppeTasso il Gio 29 Lug 2010, 05:43

E' da tempo che mi incuriosisce il disegno delle creste di questo articolo:


Anche il particolare del dipinto che Nunzio aveva come avatar tempo fa, riportato anche nel volantino del Progetto Recupero mi dava da pensare.

L'altro giorno mi è venuto a trovare un signore appassionato di fauna e tradizioni siciliane, un tipo che non esita a prendere l'automobile e macinare chilometri se gli arriva la voce di "qualcosa" di interessante da accertare.
Bene, lui alleva qualche Siciliana, tra altri polli "autoctoni" che lui denomina con i luoghi di provenienza (argentea Valplatani, bruna delle Madonie, ecc).

Mi ha lasciato un cd con delle foto, le Siciliane sono come segue....certo che la "selezione" una volta, come spesso detto, non curava certo il numero dei denti o la loro lunghezza....
E un vecchio detto siciliano, una mini favola, recita che i galli per abbeverare i pulcini portavano loro l'acqua nelle proprie creste....

[img][/img]

[img][/img]

[img][/img]

[img][/img]

[img][/img]

[img][/img]

_________________
Peppe Tasso



http://www.gallinasiciliana.tk

“Dubium sapientiae initium”
avatar
PeppeTasso
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 2432
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 51
Località : San Cataldo (CL)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da NunzioCristaudo.. il Gio 29 Lug 2010, 06:19

Per chi non lo ricorda , ecco il mio vecchio avatar[img][/img]
avatar
NunzioCristaudo..
Utente master
Utente master

Sesso : Maschile Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 53
Località : Catania

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da Egidio12 il Gio 29 Lug 2010, 06:35

che belle foto....interessante la colorazione....

Egidio12
Utente esperto
Utente esperto

Sesso : Maschile Messaggi : 692
Data d'iscrizione : 04.04.10
Età : 32
Località : Trebisacce

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da robertovinci il Gio 29 Lug 2010, 07:10

Ho capito bene,quindi queste foto sono gli animali della persona citata?A me sembrano assomigliare....però sè consideriamo la cresta del dipinto....dà quello che si intravede il gallo si trova in una zona d'ombra del quadro,non si riesce a capire bene...ragazzi in quale museo si trova quest'opera?
avatar
robertovinci
Utente veteran
Utente veteran

Sesso : Maschile Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 29.03.10
Età : 48
Località : Lentini (SR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da NunzioCristaudo.. il Gio 29 Lug 2010, 07:40

robertovinci ha scritto:Ho capito bene,quindi queste foto sono gli animali della persona citata?A me sembrano assomigliare....però sè consideriamo la cresta del dipinto....dà quello che si intravede il gallo si trova in una zona d'ombra del quadro,non si riesce a capire bene...ragazzi in quale museo si trova quest'opera?

Musei Vaticani
avatar
NunzioCristaudo..
Utente master
Utente master

Sesso : Maschile Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 53
Località : Catania

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da robertovinci il Gio 29 Lug 2010, 08:21

Grazie Nunzio,tu che ne pensi di queste foto?Mi riferisco alle creste,non agli orecchioni o alla colorazione(specie quella della gallina della 2°foto);dovremmo considerare di più questo tipo di creste? Cioè quelle grandi a coppa.
avatar
robertovinci
Utente veteran
Utente veteran

Sesso : Maschile Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 29.03.10
Età : 48
Località : Lentini (SR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da NunzioCristaudo.. il Gio 29 Lug 2010, 08:48

Io penso che ogni soggetto ha la sua (e solo sua) cresta , come se fasse quasi un impromta digitale e ogni gruppo che si è sviluppato in un regime di isolamento presenta un tipo di cresta predominante che spesso era dettata dal gusto personale dell'allevatore. (perche in totale assenza di indirizzo selettivo )
Gli artisti ritraggono ciò che hanno sotto il loro sguardo , senza preoccuparsi se le caratteristiche che stanno immortalando sono quelle predominanti di una determinata razza.
Se un pittore venisse a ritrarre un mio soggetto che presenrta un determinato tipo di cresta , il suo dipinto non escude l'esistenza di forme diverse e tantomeno potrebbe essere utilizzato come metro di giudizio per valutare la forma corretta da perseguire.
avatar
NunzioCristaudo..
Utente master
Utente master

Sesso : Maschile Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 53
Località : Catania

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da robertovinci il Gio 29 Lug 2010, 09:40

Potrebbe essere così,non lo escludo,anzi condivido questo tuo pensiero;anche sè dovremmo prima studiare e capire la vita e le opere del pittore che ha dipinto la tela,dico questo perche molti pittori dell'epoca non dipingevano tanto per...ma ogni loro opera era un chiaro messaggio,alle volte venivano commissionate...per chi non lo sà sono purtroppo un gallerista,ciao.
avatar
robertovinci
Utente veteran
Utente veteran

Sesso : Maschile Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 29.03.10
Età : 48
Località : Lentini (SR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da NunzioCristaudo.. il Gio 29 Lug 2010, 09:53

Perchè purtroppo??? Very Happy Very Happy
Anzi...
Se ritieni che sia importante e hai i mezzi per fare delle ricerche. Falle!
A priori non si può stabilire se i risultati possono essere importanti o no.
avatar
NunzioCristaudo..
Utente master
Utente master

Sesso : Maschile Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 53
Località : Catania

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da robertovinci il Gio 29 Lug 2010, 10:18

A me interessa,ma chi è il pittore?Qualcuno lo sa?Molto propabile che sia anonimo,e quindi si dovrebbe andare a parlare con le persone addette del museo,per scoprire a chi si pensa sia attribbuito.
avatar
robertovinci
Utente veteran
Utente veteran

Sesso : Maschile Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 29.03.10
Età : 48
Località : Lentini (SR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da NunzioCristaudo.. il Gio 29 Lug 2010, 11:07

Io non ho la più pallida idea di come si potrebbe fare.
avatar
NunzioCristaudo..
Utente master
Utente master

Sesso : Maschile Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 53
Località : Catania

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da Marco e Daiana il Gio 29 Lug 2010, 12:05

scusate le mie solite domande...ma le creste non potrebbero presentarsi così per via delle ripetute botte che si potrebbero essere presi i galli, e soprattutto per l'età avanzata?
avatar
Marco e Daiana
Utente master
Utente master

Sesso : Maschile Messaggi : 407
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 33
Località : Castelnuovo Bormida

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da NunzioCristaudo.. il Gio 29 Lug 2010, 22:04

No! Non dipende ne delle botte e nemmeno dall'età avanzata.
Alcuni soggetti hanno quel tipo di cresta anche da giovani e senza che abbiano subito particolari traumi.
avatar
NunzioCristaudo..
Utente master
Utente master

Sesso : Maschile Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 53
Località : Catania

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da Egidio12 il Gio 29 Lug 2010, 22:10

robertovinci ha scritto:Grazie Nunzio,tu che ne pensi di queste foto?Mi riferisco alle creste,non agli orecchioni o alla colorazione(specie quella della gallina della 2°foto);dovremmo considerare di più questo tipo di creste? Cioè quelle grandi a coppa.

Io invece (come ho scritto anche su) non sottovaluterei gli orecchioni nè soprattutto la colorazione in particolare proprio in quella gallina....le creste di questi animali presentano una notevole uniformità, interessante anche la chiusura posteriore....comunque per me sono davvero degli splendidi animali....

Egidio12
Utente esperto
Utente esperto

Sesso : Maschile Messaggi : 692
Data d'iscrizione : 04.04.10
Età : 32
Località : Trebisacce

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da Andrea Mangoni il Gio 07 Ott 2010, 05:44

....io concordo con Egidio.
sono spettacolari.
non so come spiegarmi, guardo ai polli di Peppe e di tanti altri di voi, vedo lavori selettivi incredibili, e i polli che ne scaturiscono sono l'equivalente gallinesco di brad pitt e angelina jolie.
ma se guardo a questi due polli qui sopra, vedo due contadini appena usciti da un quadro dell'ottocento. Insomma, un salto indietro nel tempo. non voglio parlare di radici della razza, ma mi lasciano comunque uno strano sapore in bocca. non so come spiegarlo...
la gallina, poi, sembra che le abbiano messo in testa un anemone!
favolosa.
riguardo al dipinto: è lo stesso che Alessio raccolse per la tesi ed il sito il pollaio del re. lì era segnalato solo come antico dipinto, dove hai trovato l'informazione che si trova nei musei vaticani? Qualche particolare in più? potrei anche provare a vedere se riesco a sapere qualcosa in più sul quadro e sul pittore. come diceva Roberto è molto importante sapere chi era, per capire se ha copiato animali dal vivo o se ha ricalcato modelli iconografici già esistenti, se era siciliano o meno, e così via... faccio notare, a parte la colorazione degli animali nel dipinto, come questi presentino il ciuffo posteriore descritto anche nelle prime siciliane sbarcate in america.
grazie per averci postato queste foto!
avatar
Andrea Mangoni
Utente senior
Utente senior

Sesso : Maschile Messaggi : 159
Data d'iscrizione : 19.06.10
Età : 42
Località : Camponogara - VE

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da medusa il Gio 07 Ott 2010, 07:48

Si proprio un fiore come il nome che gli viene attribuito . Ranuncolo.
Il dipinto mi sembra faccia parte di una raccolta di Fiamminga.
Non sapevo fosse ai musei vaticani!!!
avatar
medusa
Utente veteran
Utente veteran

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 23.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da robertovinci il Gio 07 Ott 2010, 08:53

La parola Fiamminga sta a significare solo il tipo di pittura e a quale movimento artistico appartiene il dipinto,servirebbe qualche altra informazione-CIAO.
avatar
robertovinci
Utente veteran
Utente veteran

Sesso : Maschile Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 29.03.10
Età : 48
Località : Lentini (SR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da Fabrizio Focardi il Gio 07 Ott 2010, 11:39

Ritengo siano soggetti molto interesanti. Specialmete la seconda gallina sia cme cresta che come colore e disegno.
Belli anche i suoi tarsi.
Le creste dei galli sono "rustiche", molto probabilmente sono galli vecchi, ma li potrei ritenere interessanti come riproduttori, tenendo beninteso sott'occhio la prole, anche nlle future generazioni.
avatar
Fabrizio Focardi
Esperto
Esperto

Sesso : Maschile Messaggi : 954
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 74
Località : Rignano Sull'Arno (FI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da Andrea Mangoni il Gio 07 Ott 2010, 12:22

la derivazione fiamminga ci colloca credo il dipinto a cavallo tra fine 1500 e primi 700. In quel periodo c'era un intenso scambio culturale tra scuole di pittura italiane e fiamminghe, e c'era un certo mercato per i dipinti di animali da cortile. In Italia erano presenti sia artisti che, copiando lo stile dei fiamminghi, dipingevano animali dal vero, sia altri che invece approfittavano dei modelli grafici già sperimentati da altri, in pratica "copiando" da dipinti di autori famosi. Sarebbe perciò interessante capire chi sia l'autore e quali fossero i suoi eventuali rapporti con la Sicilia, oltre che la sua attitudine a copiare dal vivo piuttosto che da dipinti altrui, pena incorrere in errori più o meno clamorosi.
tra tutti i galli fotografati quello che più mi farebbe venir voglia di avere più spazio in pollaio è il primo. La gallina... non è la stessa in entrambe le foto? La cresta è identica.
ciao!
avatar
Andrea Mangoni
Utente senior
Utente senior

Sesso : Maschile Messaggi : 159
Data d'iscrizione : 19.06.10
Età : 42
Località : Camponogara - VE

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da robertovinci il Gio 07 Ott 2010, 13:03

Ragazzi ho riguardato attentamente le foto, penso che la 1° e 2°foto è la stessa gallina,poi la 3°-4°-5°foto è lo stesso gallo, nella 6°foto il gallo cambia,io penso che queste foto siano state fatte solo per far notare la forma della cresta( a parte la 2°foto dove si vede la figura intera).Secondo mè dovremmo considerare questa forma ed eventualmente selezionarla, esistono tuttora esemplari con forma simile.Andrea la siciliana che alleviamo noi non penso affatto che sia frutto di lavori selettivi incredibili,dato che la selezionamo solo da pochissimi anni.Ciao.
avatar
robertovinci
Utente veteran
Utente veteran

Sesso : Maschile Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 29.03.10
Età : 48
Località : Lentini (SR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da PeppeTasso il Gio 07 Ott 2010, 17:12

Magari abbiamo iniziato con animali già scelti in funzione di standard da precedenti allevatori e su quella scia abbiamo proseguito; anche a me gli animali piacciono, specie la cresta della gallina è davvero particolare....se da li dovessimo andare a standard attuale però il lavoro non mancherebbe.
Anche in tempi più remoti però gli animali avevano descrizioni morfologiche anche se meno dettagliate, e se andiamo a rileggere gli antichi scritti per la cresta un minimo di forma era richiesta.

_________________
Peppe Tasso



http://www.gallinasiciliana.tk

“Dubium sapientiae initium”
avatar
PeppeTasso
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 2432
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 51
Località : San Cataldo (CL)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da robertovinci il Gio 07 Ott 2010, 17:21

E le uova del "vicino"?Non abbiamo una linea diversa?
avatar
robertovinci
Utente veteran
Utente veteran

Sesso : Maschile Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 29.03.10
Età : 48
Località : Lentini (SR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da PeppeTasso il Gio 07 Ott 2010, 17:24

Credo, ma non ne sono sicuro, che qualche volta, nel tempo, qualche innesto lo abbia fatto anche il vicino....e comunque si frequentano con il tizio delle foto sopra...

_________________
Peppe Tasso



http://www.gallinasiciliana.tk

“Dubium sapientiae initium”
avatar
PeppeTasso
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 2432
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 51
Località : San Cataldo (CL)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da robertovinci il Gio 07 Ott 2010, 18:15

In questo momento ti rivedo un pò pessimista,infatti dici "credo,ma non nè sono sicuro",poi non hai detto che il tizio delle foto è uno che è interessato alle razze autoctone come anche il "vicino",forse per questa passione che hanno sono amici e si frequentano.
avatar
robertovinci
Utente veteran
Utente veteran

Sesso : Maschile Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 29.03.10
Età : 48
Località : Lentini (SR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da PeppeTasso il Gio 07 Ott 2010, 19:31

Animali autoctoni....esempio la biddina, serpente dalle fauci di fuoco...

http://www.messana.org/la_biddina.htm

_________________
Peppe Tasso



http://www.gallinasiciliana.tk

“Dubium sapientiae initium”
avatar
PeppeTasso
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 2432
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 51
Località : San Cataldo (CL)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma un tempo le creste, com'erano?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum