GallinaSiciliana
Per scrivere è necessaria la registrazione, che ti permetterà di accedere in automatico al forum

Lo Staff Gallina Siciliana

Futuro allevamento di conigli

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Alex_Zeus il Sab 04 Giu 2011, 08:19

Buongiono a tutti, sono nuovo e quindi spero di riuscire nel mio intento di inviare questa discussione Very Happy Ho iniziato pochi giori fa un allevamento di conigli (da carne a scopo familiare ).
Ho cementato uno spazio di terreno e recintato con rete a maglie esagonali (quelle soltamente usate per i pollai ) ai 2 lati dove non ce il muro e "il soffitto , dove al di sopra ce un vecchio capannone. Questo spazio recintato è in penenza verso il centro dove ce un canaletto che dovrebbe portare i bisogli dei conigli fuori . Questo spazio recintato sarà suddiviso in 5 reparti: 2 per le 2 fattrici (già fatti, casetta di 80cm per 60 cm con "pavimento" in rete con uno spazio aperto di 80cm per 60cm) , uno per il maschio ( Zeus Very Happy ) e gli altri 2 per i cuccioli (1 per i più piccoli e uno per i più grandi. Ora ho varie domande Very Happy
Abbiamo notato che i bisogni non scendono, quindi....si può pulire con una pompa o ogni 2giorni dobbiamo alzare le casette e pulire???
Ho anche qualche dubbio per lo svezzamento...sono i piccoli a dover essere spostati o la mamma???
Un'altro dubbio è la razza dei conigli...ci sono stati venduti per canadesi ma una femmina e un maschio sembrano zelandesi e l'altra femmina...non ho idee (vi allego le foto).
Per il nido va bene una cassetta (tipo quelle per la frutta) con un po di paglia???
Ciao e Grazie Mille Very Happy
Alex
avatar
Alex_Zeus
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 04.06.11
Località : Caserta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da LinoAdmin il Sab 04 Giu 2011, 08:58


_________________
LinoMiceli
www.linomiceli.altervista.org

avatar
LinoAdmin
Amministratore
Amministratore

Sesso : Maschile Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 40
Località : San Cataldo (CL)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da LinoAdmin il Sab 04 Giu 2011, 09:00

Aspettiamo notizie .... sul forum abbiamo molti esperti anche di conigli: Peppe, Egidio (grande allevatore), Giovanni, Filippo....

_________________
LinoMiceli
www.linomiceli.altervista.org

avatar
LinoAdmin
Amministratore
Amministratore

Sesso : Maschile Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 40
Località : San Cataldo (CL)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Alex_Zeus il Sab 04 Giu 2011, 11:04

Mi scuso,non sapevo della sua esistenza. Embarassed
avatar
Alex_Zeus
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 04.06.11
Località : Caserta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Egidio12 il Sab 04 Giu 2011, 12:20

Ciao Alex .... cerco di risponderti alla men peggio ....

1) E' normale che le deiezioni non scendano, in genere i tunnell degli allevamenti intensivi per conigli si organizzano con un sistema di pulizia automatico (con dei raschietti che tirano via il letame); se non si dispone di questo sistema bisogna rimuovere le deiezioni manualmente (pala e carriola) e subito dopo cospargere il fondo con calce idrata ... ti sconsiglio l'uso dell'acqua in quanto in poco tempo tenderebbe ad evaporare e l'umidità non giova ai conigli ....

2) In genere si spostano i giovani e le fattrici si lasciano nelle loro gabbie.

3) le cassette della frutta non sono un buon sistema per i nidi dei conigli .... i migliori sono i sistemi con vaschetta in plastica e doppio fondo .....
qui puoi farti un'idea di come devono essere organizzati
http://gallinasiciliana.forumattivo.com/t236-neozelanda-bianca

X Lino: l'allevatore di conigli è mio padre, io mi occupo di polli (nel mio piccolo) Very Happy


Ultima modifica di Egidio12 il Sab 04 Giu 2011, 14:35, modificato 1 volta

Egidio12
Utente esperto
Utente esperto

Sesso : Maschile Messaggi : 692
Data d'iscrizione : 04.04.10
Età : 31
Località : Trebisacce

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Alex_Zeus il Sab 04 Giu 2011, 12:43

Grazie mille Egidio, ora ho le idee piu chiare Very Happy
avatar
Alex_Zeus
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 04.06.11
Località : Caserta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Ospite il Sab 04 Giu 2011, 13:02

Ciao sinteticamente ti spiego come ho allevato i miei conigli:
1)allevamento in garenna, se hai iniziato da poco te lo sconsiglio ,molto molto complicato si tratta di tenere i conigli fuori in recinto con mille problemi (salute i maschi che uccidono la prole, alimentazione eccc,
2) Allevamento in gabbia molto piu' semplice .
Prima fase costruzione gabbie: (quelle che vendono non le utilizzo perchè basse ed non permettono il coniglio di alzarsi su due gambe.e poi non permettono lo svezzamento dei conigli )
La rete da utilizzare e maglia stretta zincata le chiusure le fai con apposita pinza ed anelli per quando riguarda le misure sono un unica gabbia di 1,50 cm con divisori posti ogni o.50 altezza 0.50 cm questa unica gabbia ti consente di allevare due fattrici nei lati ed al centro la prole per lo svezzamento i due divisori devono essere con maglia di almeno 5 cm per permettere il passaggio dei piccoli ma non delle madri una volta svezzati chiudi con maglia stretta
Il maschio in una gabbia separata di 50x50x50cm per gli accoppiamenti porta sempre la fattrice nel maschio mai al contrario ,falla coprire pochi giorni dopo aver partorito .I problemi per questo tipo di allevamento famigliare sono pochi ed sono:
1)Alimentazione se allevi con mangimi valli a comprare fai prima e ti costano pure meno , io utilizzo un sistema misto mangime solo in allattamento ed ai piccoli per svezzamento questo sistema è piu complicato perchè il coniglio ha un apparato digerente molto delicato ed nel cambio alimentazione ti crepa quindi non ci devono essere distacchi bruschi a dosi controllate ottieni ottimi risultati ed a fine crescita prima della macellazione dai quello che in natura mangia veramente Fieno frutta verdure ecc e tu mangi un Coniglio !!!!
I conigli non tollerano le acque dure se dai quella di rubinetto le fattrici dopo un anno hanno il fegato spappolato devi correggere con aceto
non fare allevare alle fattrici piu' 6/7 coniglietti parifica le nidiate quinti falli accoppiare lo stesso gg .
Pulisci frequentemente ed disifetta mensilmente le infezioni dei conigli sono sempre
un Problema causato dalla fermentazione delle urine quindi sotto gabbia metti un canale per la raccolta.
Altro non mi viene in mente !
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da LinoAdmin il Sab 04 Giu 2011, 14:12

Ottime informazioni date sia da Egidio che da Giovanni


_________________
LinoMiceli
www.linomiceli.altervista.org

avatar
LinoAdmin
Amministratore
Amministratore

Sesso : Maschile Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 40
Località : San Cataldo (CL)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Alex_Zeus il Sab 04 Giu 2011, 22:29

Giovanni prima di tutto grazie delle informazioni,però ce un problema...l'allevamento in garenna è incominciato...devo fare solo la casetta per il maschio che ora è nella spaz io di una femmina diviso dalle altre.
Quindi avrei bisoogno di qualche dritta per l'allevamento in garenna.
Le domande che mi pongo sono queste:
Lo svezzamento...quando i conigli mangieranno fieno e pellet e non avranno più bisogno della mamma li separerò e li metterò nel reparto per i conigli piccoli che sarà di 1m per 1,10m...dopo un mese circa?Quanti conigli possono entrare in questo reparto contando le casette (che so ...40 per 1m....boh),e tra l'altro in questo reparto e l seguente i conifli possono avere una casetta comune?
Poi,dopo quanti mesi i conigli devono essere spostanti nell'altro reparto (quello per i più grandi) di 1m per 1,20?Le misure per le casette?
A quanti mesi i conigli raggiungono la "maturità"?
Ora fortunatamente per voi non mi vengono più domande...Grazie in anticipo, Ciao
Alex
avatar
Alex_Zeus
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 04.06.11
Località : Caserta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da GUI63 il Dom 05 Giu 2011, 06:48

Cosi' a prima vista c'è un problemino che mi viene in mente che forse non hai valutato.Impostando l'allevamento con un maschio e due femmine gia' in prima generazione ti troverai subito in consanguineita' con l'impossibilita' di effettuare la rimonta.Per questo di solito è meglio partire con 2 maschi cosi' le femmine nate da un accoppiamento possono essere date in futuro all'altro maschio e sostituire poi le vecchie fattrici.
Ciao
Guido
avatar
GUI63
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 611
Data d'iscrizione : 17.03.10
Età : 53
Località : LIGURIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Alex_Zeus il Dom 05 Giu 2011, 08:32

Grazie Guido,lo terrò preesente Very Happy
avatar
Alex_Zeus
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 04.06.11
Località : Caserta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Ospite il Dom 05 Giu 2011, 20:09

Appunto! allevare in garenna è piu' difficile , ed uno dei motivi è che la prole che cresce si accoppia anche tra consanguinei tieni in mente sempre che un coniglio minimo deve avere 2 m quadri a disposizione se allevi a terra, ed i maschi in eta' matura che varia dalla razza da due a tre mesi ma non è fisso come periodo varia anche dalle condizioni climatiche comunque quando vedi che i maschi cominciano a montare le femmine separali ed macellali ed tieni uno come riproduttore .
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da filippo81 il Lun 06 Giu 2011, 08:07

bene ragazzi, ottimi consigli....
avatar
filippo81
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 516
Data d'iscrizione : 17.03.10
Età : 35
Località : San Cataldo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Alex_Zeus il Lun 06 Giu 2011, 10:32

Si, Filippo, infatti, ottimi consigli Very Happy
Filippo il problema è che forse il mio "allevamnto" e mezzo tra garenna e gabbie.
Ogni gruppo di conigli ha un spazio,non sono tutti insieme ( uno per il maschio , uno per ognuna delle due fattrici, una per i piccoli appena svezzati e una per quelli hia grandicelli ma che macelleremo prima che diventino adulti.

avatar
Alex_Zeus
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 04.06.11
Località : Caserta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da GIOCT il Lun 06 Giu 2011, 19:19

Giovanni Cirasa ha scritto:Ciao sinteticamente ti spiego come ho allevato i miei conigli:
1)allevamento in garenna, se hai iniziato da poco te lo sconsiglio ,molto molto complicato si tratta di tenere i conigli fuori in recinto con mille problemi (salute i maschi che uccidono la prole, alimentazione eccc,
2) Allevamento in gabbia molto piu' semplice .
Prima fase costruzione gabbie: (quelle che vendono non le utilizzo perchè basse ed non permettono il coniglio di alzarsi su due gambe.e poi non permettono lo svezzamento dei conigli )
La rete da utilizzare e maglia stretta zincata le chiusure le fai con apposita pinza ed anelli per quando riguarda le misure sono un unica gabbia di 1,50 cm con divisori posti ogni o.50 altezza 0.50 cm questa unica gabbia ti consente di allevare due fattrici nei lati ed al centro la prole per lo svezzamento i due divisori devono essere con maglia di almeno 5 cm per permettere il passaggio dei piccoli ma non delle madri una volta svezzati chiudi con maglia stretta
Il maschio in una gabbia separata di 50x50x50cm per gli accoppiamenti porta sempre la fattrice nel maschio mai al contrario ,falla coprire pochi giorni dopo aver partorito .I problemi per questo tipo di allevamento famigliare sono pochi ed sono:
1)Alimentazione se allevi con mangimi valli a comprare fai prima e ti costano pure meno , io utilizzo un sistema misto mangime solo in allattamento ed ai piccoli per svezzamento questo sistema è piu complicato perchè il coniglio ha un apparato digerente molto delicato ed nel cambio alimentazione ti crepa quindi non ci devono essere distacchi bruschi a dosi controllate ottieni ottimi risultati ed a fine crescita prima della macellazione dai quello che in natura mangia veramente Fieno frutta verdure ecc e tu mangi un Coniglio !!!!
I conigli non tollerano le acque dure se dai quella di rubinetto le fattrici dopo un anno hanno il fegato spappolato devi correggere con aceto
non fare allevare alle fattrici piu' 6/7 coniglietti parifica le nidiate quinti falli accoppiare lo stesso gg .
Pulisci frequentemente ed disifetta mensilmente le infezioni dei conigli sono sempre
un Problema causato dalla fermentazione delle urine quindi sotto gabbia metti un canale per la raccolta.
Altro non mi viene in mente !
Giovanni ho letto i tuoi consigli...io non sono un esperto di allevamento conigli, ma parecchio tempo addietro li ho allevati..comunque volevo dirti che mi saltano subito all occhio due incongruenze una relativa all'acqua calcarea come dici tu di "rubinetto" che provocherebbe a tuo dire problemi addirittura gravi al fegato degli animali.....mi pare francamente strano ...credo che gravi problemi epatici siano da addebitare ad altro e non certo all acqua calcarea...poi l altro punto con cui non mi trovo d accordo è quello secondo il quale consigli di far accoppiare le coniglie pochi giorni dopo il parto...non mi trovo d accordo vuole dire sfruttare e stressare inutilmente la femmina...sopratutto poi in un allevamento famigliare non c'è alcuna necessità di questo tipo di conduzione "forzata".

GIOCT
Utente senior
Utente senior

Sesso : Maschile Messaggi : 177
Data d'iscrizione : 18.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Ospite il Lun 06 Giu 2011, 20:29

Il problema delle acque dure per i conigli non è di mia invenzione anche nei grossi
allevamenti viene corretto il ph ti riporto cosa dice in merito Usl Regione Toscana in un suo comunicato informativo sui Conigli :|Non svezzare gli animali prima di 35 gg. Così da avere un apparato digerente completamente sviluppato in grado di digerire anche la fibra attraverso il fisiologico comportamento della
coprofagia cioè l’ingestione delle feci molli, che consente una
seconda digestione, utile per assimilare meglio alcune sostanze
nutritive.
Somministrare solo fieno asciutto e ben conservato, dare foraggi freschi non bagnati, anzi è preferibile raccogliere alimenti
verdi e farli appassire almeno un giorno prima di distribuirli. Il
fieno di medica, pur essendo un ottimo foraggio è facilmente
fermentescibile perciò è consigliabile il suo uso solo nei soggetti
già svezzati e comunque in piccole quantità.
Somministrare quotidianamente sufficiente quantità di fibra
grezza integrando con paglia e/o crusca.
Acidificare l’acqua di bevanda con aceto, soprattutto allo svezzamento o in caso di diarrea, usando una proporzione di 2 cucchiai/lt di acqua per circa 2 settimane.|

Comunque se chiedi a qualsiasi veterinario ti confermerà che acidificare l'acqua per i conigli evita anche il formarsi delle macchie bianche nel fegato che sono causate dai coccidi presenti nelle acque calcaree

Far accoppiare una fattrice dopo aver partorito non compromette la fattrice se dopo
il secondo o anche terzo parto la metti in pausa un mese comunque se allevata in gabbia si rimette presto in forze io personalmente li peso prima dell'accoppiamento
se allevati in garenna dopo due accoppiamenti li ho spostati di recinto.
Io allevo in modo amatoriale quindi posso anche sbagliarmi ,ed allevare un animale
cosi delicato c'è da imparare tutti i giorni .
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Alex_Zeus il Lun 06 Giu 2011, 20:35

Grazie delle tue opiunioni Gioct . Sono d'accordo con te riguardante il tipo di conduzione Very Happy. Giovanni giusto che comunque non ne faremo un grande consumo credo sia inutile farli accoppiare immediatamente
avatar
Alex_Zeus
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 04.06.11
Località : Caserta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Futuro allevamento di conigli

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum