GallinaSiciliana
Per scrivere è necessaria la registrazione, che ti permetterà di accedere in automatico al forum

Lo Staff Gallina Siciliana

SICILIANA CORNUTA

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: SICILIANA CORNUTA

Messaggio Da Ospite il Dom 09 Ott 2011, 18:34

In merito alla salvaguardia delle razze locali questo è il mio pensiero :

La Siciliana ,che per prima a rischiato l'estinzione, ed è solo grazie ad appassionati come Peppe T. che ne ha dato visibilità nazionale ed estera oggi si vedono buoni esemplari ed il rischio estinzione è praticamente nullo.

E' grazie al contributo di Andrea Mangoni che con le sue ricerche oggi abbiamo notizie storiche e scientifiche - (Esistono anche monete SiculoGreche con raffigurazioni di polli ciuffati Siciliani Laughing Laughing )

Grazie ad Alessio (Medusa) che con le sue capacità critiche ha indirizzato molti appassionati .(Io compreso)

Grazie mazza59 ,Roberto Vinci ,ecc ecc,

Grazie a Salvo A. Per le uova ed Informazioni.

Insomma da Soli non si và da nessuna parte serve l'aiuto di tutti per capire l'origine
ed selezione di questi polli Siciliani ed non è certo lavoro perso ,perchè anche se le
le cornute ed le ciuffate fossero tutti degli incroci ,visto che i caratteri sono fissati e si ripetono tutti uguali nelle generazioni future, il contadino l'allevatore o chiunque sia che a fatto questo lavoro da parte mia merita massimo rispetto ,ed che cosa è una razza se non il ripetersi degli stessi geni? Se la maggioranza dei geni sono della Siciliana allora avremo una varietà della Siciliana ,ma bisogna verificare anche quello che dico io ed l'allevatore, se i caratteri sono ben fissati dalle uova che ho in incubatrice dovrebbero nascere pulcini tutti uguali !Vedremo.
Se dal gruppo di Peppe M .solo dalle foto postate si notano differenze nei cornetti a V ed anche a || ed non abbiamo la possibilità di tenere questo gruppo ed studiarlo per svariati motivi .Quindi anche se bellissimi i polli Peppe M . meglio non prenderli in considerazione mi spiace per loro Crying or Very sad ed cercare altre strade come ho fatto io , continuare la ricerca di questi vari gruppi, verificare per quando possibile nelle nostre competenze le mutazioni seriamente , poi verificare le relazioni con la Siciliana ed in futuro pensare come club all' iter burocratico per standardizzarle.
Naturalmente le mie uova pulcini polli ecc sono a disposizione di tutti i veri appassionati ( Quel poco che mi rimane Twisted Evil ) (problemi sanitari). Crying or Very sad


avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIANA CORNUTA

Messaggio Da peppe il Sab 15 Ott 2011, 11:15

ANDREA io nn volevo dire che la hai detto tu originale,mi saro' spiegato male avevo letto su magallicana "la fantomatica gallina cornuta di caltanissetta."
che è originale lo hanno sempre detto sia il vecchio suocero di mio cugino e sia gli altri vecchi contadini che come ho sentito dire se la sono tramandata e tutt'oggi la posseggono ancora in originale.ovviamente e sicuramente esistono anche quelle ibridati,come quelle che gia ne ho parlato in altri discorsi.
come si riconoscono quelle originali:come dicono gli anziani ed esperti,hanno dal becco al centro corna una sporgenza carnosa,poi in alto della cresta verticale o quasi,si ci ricurvano verso l'alto le lunghe corna da 10 a 14 cm,nei galli adulti originali e di tante forme diverse,a corna di bue i piu preferiti;larghi stretti sottili ecc,e percio' si dovrebbero scegliere i migliori come riproduttori.mentre gli ibridi con le siciliane,hanno:dal becco al centro corna l'infossatura con 2 lamine carnose puntellate irregolari(una specie di coppa)e poi in alto della cresta 2 piccoli cornetti,quindi come ho detto esistono sia le originali e quelle ibridate e che spesso come abbiamo notato alcune foto anche su internet portano una sorta di cornetti in alto della cresta orizzontali ed orecchioni bianchi.
i vecchi contadini nisseni hanno detto sempre:(e x sentito dire dai parenti emigrati)
nei palazzi reali inglesi prosperano e nidificano i corvi imperiali e se un giorno dov'essero scomparire,scomparira' anche la monarchia.
a caltanissetta,dicono i vecchietti appassionati abbiamo san michele arcangelo nostro celeste patrono di caltanissetta e dei nisseni e la gallina cornuta di caltanissetta originale,patrona delle nostre campagne nissene e se un giorno dovesse scomparire,sara beatificata.
i vecchi contadini nisseni sono stati sempre fedeli al vecchio detto tramandato e alla vecchia tradizione,sono stati e sono fedeli ancora anche chi li ha ricevuti e chi li possiede tutt'oggi.
x quando riguarda mio cugino che x pagarsi le bollette stava tradendo la fiducia del vecchio suocero e voleva cedere alcuni giovani esemplari,lo stava facendo x disperazione, ma nn lo ha fatto,ne ha ceduti solo 2 coppie ha suoi amici affidabili e altre 3 coppie me li ha affidati a me e li ho ceduti a chi in passato li aveva avuti e i chi li possiede ancora da diversi decenni.
su mio cugino faro' un discorso successivo a parte,anche perche' da un periodo di tempo siamo un po' malintesi.
ps:ovviamente x verificare le originali da quelle ibride si dovrebbe fare il DNA.
avatar
peppe
Utente Junior
Utente Junior

Sesso : Maschile Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 15.12.10
Età : 44
Località : caltanissetta

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIANA CORNUTA

Messaggio Da Ospite il Dom 16 Ott 2011, 19:18

ah! pure San Michele Arcangelo !Quinti se scompare sta gallina scompare San Michele,
capisco ,capisco affraid oppure se scompare viene beatificata ,quinti meglio farla scomparire bella questa tradizione !

E quella della Maledizione non L'hai sentita?Mi piace di più ,in effetti qualcosa di malefico nei galli si vede pure .

Visto che le hai avute potresti descrivere le caratteristiche che mi interessano di più
delle tradizioni (peso-mole,colorazione dei tarsi , colorazione piume ,coda ,bardigli ,colorazione becco ed occhi )ed visto che li hai pure mangiati mi potresti dire la colorazione della pelle e della carne?
Ed visto che hai avuto la fortuna di entrare nel pollaio del vecchietto mi dici quanti esemplari hai visto tra maschi e femmine?Ed se le colorazioni ti sembravano uniformi?
Di galli ed galline che hanno più di cinque anni ne hai visti?
Grazie .
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIANA CORNUTA

Messaggio Da filippo81 il Mar 18 Ott 2011, 07:26

cose dell'altro mondo.............

beatificata, ma ragazzi stiamo scherzando stiamo parlando di polli, qui mi sembra una setta satanica privata dove per entrare bisogna fare dei sacrifici di sangue, ma ripeto stiamo scherzando se veramente "questi vecchietti" che oltretutto essendo vecchietti non camperanno altri 100 anni non fanno in modo di diffonderla scompirarà, beata o non beata, quindi sarebbe meglio darla a qualcuno meno giovane, a meno che non sia quanche "giovane"a non volerla diffondere e a usare "i vecchietti" come scusa.......

mi sto vergognando di essere nisseno........

io amo tutti gli animali li allevo e cerco di diffondere gli animali e la passione ad altri qui vedo il contrario........ ho sentito cifre assurde per dei polli, con l'acqua alla gola?????' ripeto cose dell'altro mondo.........
avatar
filippo81
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 516
Data d'iscrizione : 17.03.10
Età : 36
Località : San Cataldo

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIANA CORNUTA

Messaggio Da peppe il Mer 19 Ott 2011, 07:36

STRAGE DI PULCINI DA VOLPI ASSASSINE
caro giovannino,"le le zioni e le buon'azioni nn le impari mai perche' ti comporti sempre con il carattere che hai ",come dire il lupo perde il pelo e mai il vizio cosi sei tu,che continui a beccare sempre gli altri quando nn ottieni quello che vuoi.
Io ho detto solo quello che ho sentito dire e quello che m hanno raccontato i vecchietti appassionati della gallina di caltanisetta originale,perche' è stata ed è x loro come qualcosa di prezioso.
L'altra sera,dopo un lungo silenzio ho telefonato a mio cugino e mi riferiva che giorni fa' di notte le volpi,dopo avere scavato un buco sotto la recinzione dov'erano sistemati circa 50 giovani polletti cornuti,li hanno sterminato tutti,alcuni li hanno lasciati morti sul posto,e la maggioranza li hanno portati via.
Mio cugino dispiaciuto mi ha detto:ero andato a lavorare 2 giorni fuori sede e al ritorno ho trovato questa amara scoperta,ma forse è stato meglio cosi';io x bisogno volevo vendere alcuni polletti,stavo tradendo la fiducia di mio suocero e come se qualche antenato mi avesse mandate le "volpi" x impedirmi di nn fare quello che stavo facendo,e aggiungeva:all'indomani di questa strage volpina ho avute 2 richieste del mio lavoro che mi piace di piu,ed adesso lavoro e mi posso pagare le bollette e tt quello che mi serve in famiglia.
Io come avevo detto,polletti ne avevo ceduti 3 coppie a persone di queste zone che in passato li avevano sempre allevate,altre 2 coppie lui li ha ceduti a suoi amici affidabili e appassionati,piu 7 pollastre 3 galletti i primi nati,li aveva portati nel pollaio del padre e x quest'anno nn fare piu covate,il prossimo poi vediamo che testa porta,perche i polli sono suoi e del suocero.
In questi periodi io ho avute diverse richieste,ma purtroppo certa gente incompetente ed invidiosa li voleva quasi regalati e con tante critiche.I pochi esemplari da me e da lui ceduti,sono finite in buone mani affidabili di persone appassionati e competenti.Spero che mio cugino me ne cede una coppia pure a me,sia come nisseno di cui sono fiero ed orgoglioso di esserlo(x nisseno intendo tutto l'hiterland delle zone di caltanissetta) e come nella mia piccola parte di mediatore,anche perche ci tengo a questa nostra locale autoctona,oltre a quella siciliana e da questo momento in poi saro' pure io fedele al vecchio detto "nisseno" e come hanno fatto x secoli i vecchi nonni contadini gelosi nn cedero' ne uova e ne esemplari a nessuno,anche se tt dipendera' da mio cugino.
Secondo la vecchia tradizione dei vecchietti contadini appassionati nisseni e come dicono che se li sono tramandati gelosamenti x secoli,hanno affidato uova ed esemplari,solo a chi è stato affidabile nisseno e fedele al veccho detto,e chi ne è enuto in possesso,nn li ha mai cedute a gente inaffidabili e di altre zone del nostro territorio nisseno,hanno sempre detto:"come hanno fatto sempre i nostri avi solo noi nisseni questi polli dobbiamo continuare a custodirli gelosamente".Anche se attualmente alcuni ibidi sfuggiti involontariamente vagabondano fuori del nostro territorio.
Tutto questo ripeto,mi è stato detto dei vecchietti e persone appassionati di questa razza.
Aggiungo che nel forum ci sono tanti amici seri ed intelligenti e per qualche monaco sbagliato nn si sono mai chiusi i commenti,"un vecchio proverbio dice che quando il gatto nn puo arrivare al lardo dice che è aspro".
Campiando discorso,x quando riguarda la collaborazione,possiamo sempre collaborare e scambiarci idee ed informazioni su tt le altre razze di polli autoctoni italiani,specialmente della siciliana di cui ne sono pure appassionato,"ma la cornuta di caltanissetta nn si tocca",nn dipende da me,mio cugino èun lavoratore tutto fare "come dice un vecchio proverbio dtimi pani ca vaiu a ligna",cioe datemi da mangiare che vado prendervi la legna,nn pc ne lui nella moglie,anche perche ha ancora i figli piccoli.Con il nuovo anno vediamo che capoccia porta e poi ne riparleremo,sono fatti suoi.
Un saluto a tt amici del forum.

avatar
peppe
Utente Junior
Utente Junior

Sesso : Maschile Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 15.12.10
Età : 44
Località : caltanissetta

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIANA CORNUTA

Messaggio Da peppe il Mer 19 Ott 2011, 07:49


ecco le foto di alcuni polletti fotografati prima della strage volpina e degli altri finiti in pentola e nella brace pace all'anima loro pero sapevano gustosissimi e prelibati e cu u viniciddu ancora chiu buni
avatar
peppe
Utente Junior
Utente Junior

Sesso : Maschile Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 15.12.10
Età : 44
Località : caltanissetta

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIANA CORNUTA

Messaggio Da Andrea Mangoni il Mer 19 Ott 2011, 22:42

Mi rifiuto di entrare nel merito della tradizione, ma vorrei solo far notare una cosa: la differenza tra causalità e casualità. ovverosia, una oggetto è la CAUSA di un evento, o è solo un CASO avvenuto per uno scherzo del destino? In questo caso specifico, il cugino di peppe può anche mettersi l'anima in pace: non fossero venute le volpi, il lavoro l'avrebbe trovato lo stesso.... infatti non è che avesse perso il lavoro perchè vendeva i polli (il che sarebbe stato causale), ma a quanto ci è stato detto ha iniziato a vender i polli perché non aveva lavoro ed era disperato, giusto? per cui, mettiamoci l'anima in pace: le galline cornute il lavoro non lo fanno nè trovare, nè perdere. Quindi, non abbiatene paura!
sul loro destino... meglio per la razza la pancia della volpe o il pollaio di un altro nisseno? Non devo nemmeno provare a rispondere, credo. vado piuttosto a scrivere cose più interessanti sulla discussione sull'ereditarietà delle corna... ciao!
avatar
Andrea Mangoni
Utente senior
Utente senior

Sesso : Maschile Messaggi : 159
Data d'iscrizione : 19.06.10
Età : 42
Località : Camponogara - VE

Tornare in alto Andare in basso

Re: SICILIANA CORNUTA

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum